La Morte dell’ego immaturo

Ciò che è fuori è anche dentro; e ciò che non è dentro non è da nessuna parte. Se uno non ha niente dentro, non troverà mai niente fuori. E’ inutile andare a cercare nel mondo quel che non si riesce a trovare dentro di sé.

Tiziano Terzani

rav

Lungo la via spirituale possiamo avere la fortuna d’incontrare persone che realmente camminano con passione e grazia la loro vita intrecciandola ad un profondo vissuto spirituale, oppure d’imbattersi in persone disadattate nella loro esistenza che riversano le loro aspettative deluse in un percorso spirituale alla ricerca di un riscatto sociale e personale, più che di una reale conoscenza di se stessi.

La problematica psicologica del “Non sono nessuno nella vita normale, quindi sarò qualcuno in quella spirituale” è un dato preoccupante. E’ il sintomo di un disagio alla base della personalità che si riversa in quello che oggi viene detto “cammino spirituale”. Tutto questo innesca la nascita di una serie di “prodotti spirituali” il cui unico scopo è quello di essere alternativi e vendibili al maggior numero di persone possibili. Assistiamo a quel fenomeno chiamato “Spiritualità Fast-Food” in cui la velocità di realizzazione e gratificazione sono quasi istantanee. Quando si strumentalizza qualcosa, con il solo fine di mettere in mostra se stessi, provochiamo la vincita del contenitore sul contenuto.

Mi ha sempre aiutato molto osservare quanto le persone sono gratificate e in armonia nella loro vita quotidiana, la qualità (e non la quantità) di belle persone e sane amicizie che hanno attorno, come si comportano nei loro rapporti interpersonali, quante volte si lamentano o quante volte si rimboccano le maniche davanti alle avversità; quanto ascoltano e se sono capaci di creare relazioni di co-impoteramento. Tutti indicatori che mettono in luce una realtà che viene mascherata. Come disse Jung (e molti altri dopo di lui) “solo un ego maturo e sano, un ego realizzato, contento di sé e non patologico… è davvero pronto per morire…” altrimenti possiamo star certi che si tratta di bella recita!

Ogni cammino spirituale richiede una “morte” di noi stessi al fine di potersi trasformare. L’ego deve trovare la sua morte per trasformarsi in altro… se sono schiavo del mio ego immaturo e delle sue mancanze, io partecipo alla spiritualità ma non la vivo mancando al sano sviluppo di un ego spirituale. Si può vivere la spiritualità in moltissimi modi, nessuno può e dovrebbe giudicare il vissuto di ogni persona, ma quando i sintomi e le manifestazioni sono palesemente volti a colmare i vuoti dell’ego, allora al quel punto dovremmo ricordarci che come umano su questa terra ho il potere di determinare quello che voglio essere e per farlo devo conoscermi, lasciarmi andare e far morire quelle parti di me che bloccano questo processo.

Negli ultimi 12 anni ho avuto la fortuna d’incontrare varie personaggi che, ostentando falsa modestia di se stessi, in realtà celavano l’assoluto bisogno di riconoscimento e appagamento per colmare il vuoto di un mancato riconoscimento nella vita sociale. Vita sociale costellata di relazioni complicate con tantissime persone, in guerra e conflitto con il prossimo ma pronti a professare l’importanza della pace attorno al fuoco in una celebrazione. Personalità costruite da tante tante parole, marketing, pubblicità sui social e tante polemiche e strumentalizzazioni di fatti quotidiani solo per allestire il proprio teatrino dell’io….. Persone che alla fine mi hanno fatto il dono di molti preziosi insegnamenti: cosa non voglio in mezzo ai piedi del mio cammino e cosa non vorrò mai essere nella mia vita.

Aeothin /|\

© Bosco dei Noccioli 2016

Sito internet con aggiornamenti aperiodici, non rientrante nella categoria Prodotto Editoriale.
Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso dell’autore e senza citarne la fonte. Tutti i lavori pubblicati sono protetti dalla legge n. 633 e s.m.i. in tutela dei diritti d’autore.
Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...