Storie e Silenzi attorno al Fuoco

Fuoco di Alban Elfed 2015 - © Carlo de Santo
Fuoco di Alban Elfed 2015 – © Carlo de Santo

Ritrovarsi attorno al fuoco evoca un potere, una forza d’attrazione, che ci trascina in un silenzio cullato dalle Stelle sopra di noi e dalla Terra sotto di noi…. La voce del Fuoco, incantevole e suadente, ci cattura con prepotenza e ci conduce in un viaggio nelle nostre menti, nei nostri cuori… e cosi iniziamo a sentire il racconto delle storie, la musica del silenzio in una notte stellata…. Quando abbiamo smesso di credere alle storie? Quando abbiamo iniziato a temere il silenzio? Quando abbiamo smesso di seguire la nostra musica?

Riunirsi attorno al Fuoco ha avuto, ha e avrà un significato veramente profondo, un significato che ci trasporta nella radici dell’essere collegandoci  alla sorgente luminosa di noi stessi. Il Fuoco… meraviglia e Timore, Magia e Rispetto dentro di Noi.  Davanti al Fuoco noi onoriamo ciò che è stato, riconosciamo ciò che abbiamo, accendiamo  la scintilla della volontà per ciò che desideriamo… Liberi, onesti… un testa a testa con noi stessi… Circondati dall’affetto e del sostegno del Cerchio attorno noi… il Cerchio di Luce, il Cerchio dei Fratelli e dei Compagni…

Il Cerchio è il nostro luogo d’incontro, d’unione, di riconoscimento e testimonianza! il Cerchio è la terra che ci contiene, il punto di partenza e il luogo del ritorno, la Tavola Rotonda della visione di Merlino… Il fuoco al suo centro è luce, calore, intensità e passione, anima e mistero, la fiamma delle candela che arde nel nostro cuore, nella nostra casa, la luce da seguire nelle notti più oscure…

Anni fa  in occasione di un seminario con Adrian Rooke, Druido inglese dell’OBOD, mi fu fatto notare che in inglese la parola per il focolare è hearth, che è l’unione di altre due parole: Heart (Cuore) e Earth (Terra)e ciò assume un profondo valore quando ci riuniamo in cerchio attorno al fuoco, quando la parola si alterna al silenzio e l’azione si accompagna al rispetto…Ecco allora che la magia della presenza innesca la scintilla del fuoco che giace nel cuore.. e va ad incontra la Terra…. E manifestiamo così la nostra presenza, l’essere davvero li, ora, adesso….per sempre. Attorno al focolare ci riuniamo per stare insieme, per condividere il nostro cammino e onorare quello degli gli altri compagni con la nostra testimonianza… guarendosi e nutrendosi l’uno con l’altro.

E con questa consapevolezza che prende vita il nostro compito:  Condividere il Cerchio e il Calore del Fuoco nelle nostre vite. Perchè noi siamo il continuo del Cerchio e siamo la Radiosità del Fuoco, la loro estensione nel mondo intero. Siamo il Cerchio che non si spezza mai e la Fiamma che non si spegne mai…

Aeothin /|\

© Bosco dei Noccioli 2015

Sito internet con aggiornamenti aperiodici, non rientrante nella categoria Prodotto Editoriale.
Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso dell’autore e senza citarne la fonte.
Tutti i lavori pubblicati sono protetti dalla legge n. 633 e s.m.i. in tutela dei diritti d’autore.
Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...